Dille addio

«Vorrei scrivere dell’estate, ma non me n’è rimasto nulla
se non del sole il tiepido tepore nel mio cuore di fanciulla.
Tu anche mi dici:”Non sono nè sarò mai pronto
a vederne svanire il ricordo in un malinconico tramonto.”
Luccichii di sguardi sospesi in raggi ancora estivi
di nuovo si rintanano negli occhi e ti chiedono:”Ora perchè vivi?”.
Mi lascio cadere nell’immenso e smarrisco la felicità nell’affanno
la ritroverò poi unita alla ragione nell’affrontare, reticente, un altro anno.»

large

E qualcuno si rifugia nell’estate. 
E l’estate si rifugia in qualcuno.

Annunci

4 pensieri su “Dille addio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...