Freddo

E’ un momento difficile per scrivere articoli, argomentare, fissare idee in parole decise. Mi arrangio con qualche poesia. In periodi simili i pensieri sono così corposi e animati che quasi ti sembrano prendere vita che non riescono a passare la dogana tra la psiche e la penna. Marciano nella mente imponendosi come se fossero la nuova lingua ufficiale del tuo stato d’animo. Ed è forse questo il motivo per cui non riusciamo a buttarli su carta neanche in modo disordinato e sciatto. Perchè non li comprendiamo. E’ un’idioma di colonizzazione. Noi… esseri umani colonizzati dal nostro mondo interiore.

Sono uscita fuori, temperatura glaciale
sono entrata in me, gelido uguale…
speravo in un’escursione di morale.
Eppure ancora vado animando scalpore
in una predestinata  piaga che elargisce torbido timore.
E sarai tagliente da farmi sanguinare calore

e sarai tagliente da ammazzare l’impassibile torpore.

Annunci

13 pensieri su “Freddo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...